È nel settembre del 1995, a Peshawar, in Pakistan, a 20 km dalle aree tribali che visiterà pochi giorni dopo, che Thomas Jonglez ha l'idea di fissare su carta gli angoli segreti che conosce di Parigi. Durante questo viaggio di 7 mesi da Pechino a Parigi, attraversa anche il Tibet (in cui rientra di nascosto, celato da alcune coperte in un autobus notturno), l'Iran e il Kurdistan, senza mai prendere l’aereo: in barca, in autostop, in bicicletta, a cavallo, a piedi, in treno o in autobus, e raggiunge Parigi appena in tempo per festeggiare il Natale con la sua famiglia.

Al suo ritorno nella città natale, trascorre due anni fantastici, andando alla scoperta di quasi tutte le strade di Parigi per scrivere, insieme a un amico, la sua prima guida ai luoghi segreti della capitale francese. Lavora, in seguito, 7 anni nel settore siderurgico prima di sentire nuovamente il richiamo della passione della scoperta. Crea la sua casa editrice nel 2005 e nel
2006 va a vivere a Venezia.  Nel 2013, in cerca di nuove avventure, parte con la famiglia da Venezia per un viaggio di 6 mesi verso il Brasile, passando per la Corea del Nord, la Micronesia, le Isole Salomone, l’Isola di Pasqua, il Perù e la Bolivia.

Attualmente vive a Rio de Janeiro con sua moglie e i loro tre figli.

Edizioni Jonglez ormai pubblica libri in 9 lingue vendute in 35 paesi.